Quali novità nel trattamento del paziente affetto da epilessia: adolescente – adulto – anziano

Con il contributo incondizionato di:

Inizio: 18-02-2021 - Fine: 01-03-2021

Chiusura iscrizioni: 01-03-2021


Formazione a distanza - Crediti ECM: 9.0


Ore previste: 6.00 – Stato corso:


Discipline e professioni:

Medico chirurgo:
Neurologia
Neuropsichiatria infantile
Pediatria

Leggi tutto
Leggi meno

Descrizione

Questo incontro vuole essere un momento per un aggiornamento scientifico, per condividere e discutere delle recenti acquisizioni nella gestione del paziente pediatrico, adulto ed anziano che presenta ancora crisi epilettiche non controllate da una singola terapia farmacologica.

 

Scheda del corso

L’epilessia rappresenta una delle più comuni affezioni neurologiche croniche ed interessa oltre 70 milioni di persone nel mondo. La maggior parte dei pazienti affetti da epilessia raggiunge il controllo delle crisi, mentre circa un terzo risulta refrattario ai trattamenti.

La scelta di una terapia antiepilettica in add-on nel caso di inadeguato controllo delle crisi è guidata da variabili legate al farmaco ed al paziente. I farmaci antiepilettici di terza generazione si caratterizzano in generale per una migliore sicurezza, minore incidenza di eventi avversi e caratteristiche farmaco-cinetiche più favorevoli rispetto ai farmaci tradizionali. Anche il meccanismo d’azione del farmaco riveste un ruolo importante nel guidare le scelte terapeutiche per la possibilità di associare molecole con proprietà farmacodinamiche distinte che garantiscano un effetto additivo o sinergico in termini di efficacia, senza penalizzare la tollerabilità. L’età, il sesso, le comorbidità, le abitudini di vita, il tipo di crisi ed epilessia sono fattori altrettanto determinanti per la prescrizione di un trattamento farmacologico.

L’inquadramento clinico individualizzato del paziente in relazione a gravità e frequenza delle manifestazioni critiche comiziali, sindrome epilettica, presenza e persistenza di manifestazioni convulsive generalizzate, associazione con alterazioni della sfera cognitivo-comportamentale, utilizzo di farmaci pregressi e concomitanti è requisito fondamentale per l’ottimizzazione della cura del paziente con epilessia.

Programma scientifico